Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2012

LA BAUTA

Ciao amici, sono stata incaricata a decorare una maschera Bauta in cartapesta personalizzandola al tessuto dell'abito.Ho iniziato a studiare i fiori tessuti sul mio pezzo di stoffa.

Il cliente ha richiesto un tipo di decorazione molto diffuso a Venezia. Una scacchiera con carta musica, foglia oro e colore.
Il tipo di decoro, non difficile ha richiesto un periodo di tempo non troppo lungo. Per il fiore invece c'e voluto un pò più di tempo.

Questo è il risultato finale, con aggiunta di vernici finali per dare un effetto lucido. Certo è che questa maschera sarà  assolutamente unica. Made in venice
© Maskerelle di Roberta Carraro.



Bomboniere Veneziane ,fancy sweet-box

Questa potrebbe essere un'idea da usare per confezionare queste scatoline in ceramica.

Ho usato una semplice scatola trasparente 5 x 5 x 5 cm, per non nascondere la decorazine fatta a mano con china nera, colori e brillantini. Non può mancare il certificato di garanzia di Maskerelle che fa in modo di dare più valore al lavoro artigianale, fatto con professionalità ma anche passione.


Scatola in ceramica decorata cm 4, da usare come porta anelli o porta pillole.

Origine della maschera veneziana del gatto.

Il primo motivo della moltitudine dei gatti a Venezia nei secoli scorsi era dovuta all'invasione di topi nella città.
Questi, portatori di varie malattie erano arrivati dentro alle navi fino al porto, e si riproducevano con una tale velocità che Venezia ne fu invasa in breve tempo.Le pessime condizioni igieniche in cui vivevano gli abitanti veneziani erano terreno fertile per i topi.
Basti pensare che l'epidemia di Peste del 1500 causata dai ratti, portò alla morte di quasi 1/3 della popolazione.
Verso la fine del 1400 i Veneziani  trovarono un molto semplice e geniale per diminuire drasticamente l'invasione.
Trasportarono bastimenti carichi di gatti dalla Dalmazia, che non dovevano far altro che cacciare topi e dormicchiare al sole. L'esito fu positivo.
Ecco perchè tra le varie maschere veneziane troviamo anche quella del gatto, animale che è stato utile per Venezia per molti secoli.
Oggi non è più così, dopo un attento progetto di sterilizzazione del gatto.
E' …