Passa ai contenuti principali

Artigianato Veneziano .Le maschere



Capita a volte che ti trovi a scontrarti con cose che mai hai fatto prima ...che pensi difficili...
Questa è stata una delle "sfide" professionali più complicate che mai.
Immaginate la mia sorpresa quando un'amica mi ha chiesto di farle una maschera per il Carnevale di Venezia 2015 tema Il Tortellino......
Le difficoltà erano molteplici ...doveva essere leggera, confortevole, non troppo fragile...
Mesi di preparativi ...invio di mail, foto, chiarimenti, cambiamenti..
Questo è stato passo dopo passo tutto il lavoro svolto per poi arrivare alla conclusione e alla vista del costume tutto intero che si trovava a Piazza San Marco a Venezia  



La scelta è stata per un volto donna con fori sulle narici , decorazioni del volto in foglia oro e stucchi e applicazioni di tortellino costruiti in carta ,almeno una dozzina, di varie forme a formare una cascata di pasta color avorio e oro poi l'aggiunta di piume di struzzo gialle per lo più per dar colore al tutto .



Questa è la maschera Tortellino finita.
Che ne dite ?







Grazie Marilena Ruini 

Commenti

  1. Sono maschere bellissime complimenti! Sono una nuova follower, ho anch'io un blog se ti va di farmi visita ecco il mio link: http://weddingplannerinbrianza.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. Venezia, siempre tiene mucho succes.

    RispondiElimina
  3. Molto bella, peccato che quest'anno non son potuto andare al Carnevale. Forse sarei riuscito a fotografarla. Certo che la scelta del "Tortellino" mi lascia un po' perplesso. Hai avuto fortuna che non abbia scelto la mortadella, uno dei componenti (lol). Buona Pasqua.

    RispondiElimina
  4. Pengen yang lebih seru ...
    Ayo kunjungi www.asianbet77.com
    Buktikan sendiri ..

    Real Play = Real Money

    - Bonus Promo Red Card pertandingan manapun .
    - Bonus Mixparlay .
    - Bonus Tangkasnet setiap hari .
    - New Produk Sabung Ayam ( minimal bet sangat ringan ) .
    - Referal 5 + 1 % ( seumur hidup ) .
    - Cash Back up to 10 % .
    - Bonus Royalty Rewards setiap bulan .

    untuk Informasi lebih jelasnya silahkan hubungi CS kami :
    - YM : op1_asianbet77@yahoo.com
    - EMAIL : asianbet77@yahoo.com
    - WHATSAPP : +63 905 213 7234
    - WECHAT : asianbet_77
    - SMS CENTER : +63 905 209 8162
    - PIN BB : 2B4BB06A / 28339A41

    Salam Admin ,
    http://asianbet77.com/

    RispondiElimina
  5. Venise et son carnaval si célèbre. N'est-il pas devenu trop commercial ?

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Origine della maschera veneziana del gatto.

Il primo motivo della moltitudine dei gatti a Venezia nei secoli scorsi era dovuta all'invasione di topi nella città.
Questi, portatori di varie malattie erano arrivati dentro alle navi fino al porto, e si riproducevano con una tale velocità che Venezia ne fu invasa in breve tempo.Le pessime condizioni igieniche in cui vivevano gli abitanti veneziani erano terreno fertile per i topi.
Basti pensare che l'epidemia di Peste del 1500 causata dai ratti, portò alla morte di quasi 1/3 della popolazione.
Verso la fine del 1400 i Veneziani  trovarono un molto semplice e geniale per diminuire drasticamente l'invasione.
Trasportarono bastimenti carichi di gatti dalla Dalmazia, che non dovevano far altro che cacciare topi e dormicchiare al sole. L'esito fu positivo.
Ecco perchè tra le varie maschere veneziane troviamo anche quella del gatto, animale che è stato utile per Venezia per molti secoli.
Oggi non è più così, dopo un attento progetto di sterilizzazione del gatto.
E' …

Medico della Peste

Medico della pesteL’origine del costume è francese, risale al XVI secolo. La peste era presente in tutta Europa e arrivò anche  a  Venezia attorno al 1500. All’epoca si  edificavano templi votivi come il Redentore e la Madonna della Salute ,c’era anche una organizzazione sanitaria assai fragile e scarsa igiene. Il medico della peste fa la sua comparsa a Venezia per volere del Doge e cercare di curare in qualche modo questa malattia. Indossava una tunica di lino o tela cerata nera per impedire ai miasmi infettanti di depositarsi sull’abito. Usava una bacchetta per sollevare le lenzuola senza entrare in contatto con oggetti e corpi malsani. Oltre a questo aveva anche un cappello nero, occhiali con lenti in vetro e un becco (la maschera del medico della Peste) che veniva riempito di essenze profumate e disinfettanti come la menta, il basilico, il rosmarino. Questa figura professionale si aggirava per le calli di Venezia per cercare di limitare le migliaia di vittime. Il carnevale recupera così…

Bomboniere Veneziane

Alcuni esempi di come si può trasformare un articolo veneziano tipico in un elegante dono, come può esserlo una bomboniera per un matrimonio, cresima, laurea, battesimo... Tutti gli articoli sono creati a mano con la collaborazione del cliente che può scegliere il colore, la decorazione, la confezione. www.maskerelle.it  per info maskerelle@alice.it 






Creati da Roberta Carraro