Passa ai contenuti principali

Monache a Venezia

 
 
 
Nell'antica Venezia era in uso, non per vocazione ma per neccessità, farsi monache o frati.
Rinchiudersi in convento era una delle poche scelte per non avere una vita misera come Venezia offriva alla maggior parte del popolo.
Questo è uno dei motivi per il quale neanche i conventi sfuggino al "vizio" che era molto frequente anche tra le suore e i frati .
Il termine "monachini" infatti era stato dato agli amanti delle monache, che con astuzzia riuscivano ad accedere nei conventi, per i loro incontri amorosi.
Con gli anni le leggi si fecero sempre più rigide:
Vietato ai frati l'ingresso nei chiostri delle monache.
Vietato presenze maschili nei conventi , solo in caso di morte.
Vietato ai confessori entrare nei conventi ,almenochè non avessero passato i sessant'anni.
Le punizioni , molto frequenti all'epoca, erano di multe o frustate sulla pubblica piazza anche per le suore complici .
 
 
Chiesa dei Carmini a Venezia .
 
Al lato della chiesa si trova un chiostro di un antico convento.
 
Roberta Carraro
 
Tratto dal libro di Gianni Nosenghi
Il grande libro dei misteri di Venezia, risolti e irrisolti.
 
 


Commenti

  1. Olá!
    Veneza é uma cidade única e que nos marca para toda a vida. Gostava de aí voltar...rever os canais, passear de gôndola, e admirar as pontes e as praças...enfim! Só belas recordações.Um abraço.
    Maria Emília

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie molte Maria Emilia ...è propio vero Venezia è unica al mondo.
      Un abbraccio
      Roberta

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Origine della maschera veneziana del gatto.

Il primo motivo della moltitudine dei gatti a Venezia nei secoli scorsi era dovuta all'invasione di topi nella città.
Questi, portatori di varie malattie erano arrivati dentro alle navi fino al porto, e si riproducevano con una tale velocità che Venezia ne fu invasa in breve tempo.Le pessime condizioni igieniche in cui vivevano gli abitanti veneziani erano terreno fertile per i topi.
Basti pensare che l'epidemia di Peste del 1500 causata dai ratti, portò alla morte di quasi 1/3 della popolazione.
Verso la fine del 1400 i Veneziani  trovarono un molto semplice e geniale per diminuire drasticamente l'invasione.
Trasportarono bastimenti carichi di gatti dalla Dalmazia, che non dovevano far altro che cacciare topi e dormicchiare al sole. L'esito fu positivo.
Ecco perchè tra le varie maschere veneziane troviamo anche quella del gatto, animale che è stato utile per Venezia per molti secoli.
Oggi non è più così, dopo un attento progetto di sterilizzazione del gatto.
E' …

Bomboniere Veneziane

Alcuni esempi di come si può trasformare un articolo veneziano tipico in un elegante dono, come può esserlo una bomboniera per un matrimonio, cresima, laurea, battesimo... Tutti gli articoli sono creati a mano con la collaborazione del cliente che può scegliere il colore, la decorazione, la confezione. www.maskerelle.it  per info maskerelle@alice.it 






Creati da Roberta Carraro 

Maschere Veneziane in cartapesta.

Ciao sono disponibili delle nuove creazioni di Maskerelle. Hand made venitian mask Tutti i modelli sono frutto di tanta passione e amore, abbinando l'eleganza dello stile e dei colori. Con un piccolo contributo spese di spedizione e possibile avere in pochi giorni la Vostra maschera Veneziana originale in cartapesta. Il Carnevale vi aspetta !!! Volto Corona Euro 40,00 Volto Musica Euro 40,00 Colombina Corona Euro 25,00 Colombina Corona Euro 25,00 Richiedete modelli e colori preferiti...sarò a vostra disposizione per chiarimenti. Visitate anche la pagina Negozio e la pagina Maschere del blog maskerelle@alice.it Roberta Carraro